Un progetto di valorizzazione del litorale delle Aci

L'Istituto Comprensivo "Mons. G. B. Arista" di Guardia e il Centro Studi Acitrezza hanno dato il via al progetto di sensibilizzazione, rivolto agli studenti, per la tutela del litorale della riviera dei limoni e di quella dei ciclopi.
Il progetto ha lo scopo di evidenziare i problemi di natura ambientale che affliggono la costa che va da Riposto fino ad Aci Castello, con l'intento di sensibilizzare le Istituzioni per l'attuazione di una giusta politica di conservazione ambientale del territorio. A tal fine sarÓ realizzato dagli studenti un cd-rom illustrativo e con proposte operative da presentare ai vari Enti coinvolti. 
L'iniziativa nasce dai docenti della scuola media inferiore di Guardia (in particolare la prof.ssa Leonardi), Scillichenti e S.Maria Ammalati e coinvoge l'associazione culturale trezzota in quanto esempio della realizzazione di iniziative civiche per la difesa dell'ambiente nel territorio di Acitrezza e di Acicastello.
I rappresentanti del CSA sono stati giÓ ospiti il 5 marzo delle prime classi della sezione staccata di Scillichenti ed il 19 marzo della sezione centrale di Guardia che ha pure ospitato i ragazzi della scuola di S. Maria Ammalati, dove hanno illustrato le iniziative portate avanti dall'associazione. La valorizzazione dei basalti colonnari del porto di Acitrezza, l'attuazione della proposta di regolamento sugli impianti di telecomunicazione ad Acicastello, la rimozione di una decennale carcassa di peschereccio piena di rifiuti sita nello scalo d'alaggio trezzoto e il primo rapporto sulla situazione dei beni culturali, storici ed ambientali di Acitrezza.

ęGrasso Giovanni e Antonio Guarnera 2000-2002

Sei il visitatore n░
dal 15/07/2000